Home » L'angolo dei consigli » L'alitosi

L'alitosi

Come negli umani anche i cani e i gatti possono essere soggetti all’alitosi, questo disturbo può avere origini diverse, in alcuni casi, l’alito cattivo può essere causato da una malattia. L’alitosi generalmente è prodotta da un accumulo di tartaro sui denti,  dopo il pasto i residui alimentari che si depositano e i batteri presenti nella bocca, possono dare luogo ad “alito cattivo” temporaneo, ma in alcuni casi il disturbo è generato da patologie più importanti.
Alcune malattie che vengono diagnosticate con l’alitosi sono:

il diabete, che produce nel cane un respiro dolce-fruttato,  associato ad un frequente stimolo ad urinare e aumento della sete, inoltre il cane tende ad avere un calo di peso.

Disturbo ai reni, l’urina presenta un odore molto acido, il cane  beve e tende ad urinare più del solito, inappetenza.

Disturbo del fegato può essere rilevato da un alito cattivo e  vomito. Il cane perde l’appetito,  la sclera (il bianco dell’occhio) e le gengive,  tendono ad assumere una colorazione giallastra.

Come combattere l’alitosi nel cane?

  • Abituate il vostro cane fin dalla giovane età, a lasciarsi spazzolare i denti con una pasta dentifricia, appositamente studiata per loro, acquistabile nei negozi di articoli per animali. In questo modo contribuirete a ridurre la formazione di tartaro con conseguenti infiammazioni gengivali e problematiche dentarie. E’ consigliabile seguire l’operazione quotidianamente o almeno due volte la settimana.
  • I giochi in tela possono agire come una sorta di filo interdentale.
  • Evitare di somministrare al cane cibi da tavola o in scatola. Per mantenere i denti bianchi sono preferibili prodotti alimentari secchi e di qualità, sono raccomandati biscotti per cani contro il tartaro.
  • Uno o due biscotti a base di carbone, al giorno, è un’ottima soluzione per rimuovere l’alito cattivo. Ma non abusarne poiché eliminano sostanze nutritive necessarie all’animale.
  • Le ossa di pelle di bue, scarpe e giocattoli in pelle di bue aiutano a prevenire il tartaro.
  • Il prezzemolo è un toccasana naturale per combattere l’alitosi del vostro cane. Esistono in commercio colluttori in pasticche a base di clorofilla, aiutano a mantenere un’alito fresco.