Home » L'angolo dei consigli » La sterilizzazione

La sterilizzazione

La sterilizzazione del cane è uno degli interventi eseguiti con maggiore frequenza negli ambulatori veterinari. La richiesta di sterilizzazione o castrazione viene generalmente avanzata dal proprietario del cane per ragioni di miglior convivenza o per la prevenzione di possibili malattie tra cui ricordiamo il tumore mammario. Negli Stati Uniti la ragione più frequentemente citata per una sterilizzazione è la prevenzione di gravidanze non desiderate; nell’ambito della gestione del randagismo, la sterilizzazione del cane, viene promossa anche in Italia con grande enfasi. Sarà compito del medico veterinario, valutando caso per caso, consigliare il proprietario del cane riguardo i vantaggi, gli svantaggi, e il miglior momento per una sterilizzazione della cagna. Circola tuttora l’erronea convinzione che sia assolutamente necessario far partorire il proprio cane almeno una volta prima di sterilizzarlo. Benché questo possa essere valido per la volontà di far vivere al cane l’esperienza di un parto e la crescita dei cuccioli o può avere ragioni di allevamento amatoriale, tuttavia ciò non ha fondamento scientifico per quanto riguarda la salute del nostro cane. E’ vero invece, che tanto più precocemente si sterilizza la propria cagna, tanto minore sarà il rischio di insorgenza di tumori mammari in età adulta, malattia purtroppo tristemente conosciuta tra i proprietari di cani. Esistono dati scientifici chiari e il medico veterinario dovrà consigliare il proprietario in modo esaustivo e comprensibile riguardo tutti gli aspetti, compresi quelli comportamentali e psicologici relativi ad un intervento di sterilizzazione. E’ estremamente importante offrire al proprietario del cane gli elementi necessari per una scelta informata e consapevole.